CeAT/1: Picco del petrolio e cambiamenti climatici
incontro-1.jpg
ceat-1.JPG
ceat-2.JPG
ceat-3.JPG
ceat-4.JPG
ceat-5.JPG
ceat-6.JPG

Mi sembra che una società a bassa dipendenza dai combustibili fossili potrebbe essere un buon modello per ricordarci che il Pianeta, nel quale abbiamo avuto l'assoluto privilegio di nascere, è un dono che abbiamo ricevuto, forse l'unico del genere nell'intero universo. Una simile società ci risparmierebbe uno scenario da incubo, apocalittico, in cui l'umanità si sveglierà e tenterà di reagire, ma solo quando sarà troppo tardi. Soprattutto, sarebbe una società sopravvissuta e prospera, che lascerebbe in eredità i ghiacciai artici, le foreste pluviali e fiorenti civiltà alle generazioni che si succederanno nel futuro" (Mark Lyas)

MANUALE DELLA TRANSIZIONE

Per meglio seguire il percorso CeAT ogni partecipante è inviato a leggere alcune parti del Manuale della Transizione.
Per il primo incontro è consigliato leggere:

INTEGRAZIONI E AGGIORNAMENTI PROVENIENTI DALLA TRANSIZIONE

picco_petrolio_picco_hubbert_petrolio_3.jpg

Dalla prima pubblicazione del Manuale della Transizione (anno 2006), molte cose sono cambiate velocemente.
Molte situazioni previste allora, si sono rivelate esatte e fondate. In questi anni all'interno del movimento delle Città in Transizione sono stati elaborati ulteriori modelli, nuove valutazioni e analisi dei dati. In questa sezione si trovano documenti e altre risorse che integrano la lettura del Manuale.
Poniamo attenzione al picco del petrolio ed ai cambiamenti climatici, perché il movimento di Transizione li ha identificati come forze, in gran parte sconosciute o invisibili, che stanno creando un grande cambiamento nel nostro mondo. Questi sono solo due delle numerose variabili, nell'ambito della scarsità risorse e della progettazione del sistema, che possono influire sul nostro modo di vivere oggi e nei prossimi anni.

OBIETTIVI DELLA SESSIONE:

La guida del CeaT propone i seguenti punti su cui condividere le proprie riflessioni, emozioni e pensieri.

RISORSE MULTIMEDIALI:

QUELLO CHE ABBIAMO FATTO NOI

Chi ha fatto l'esperienza di un CeAT sa che è sempre una cosa unica e non ripetibile. Però è sempre bello e utile condividere quello che in ciascun gruppo è nato frutto dell'entusiasmo e delle creatività.

LINK UTILI

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License